www.rigassificatorenograzie.com


Vai ai contenuti

n°07 - 18.11.2009

Comunicati stampa

Comunicato Stampa
07 del 18.11.2009


Le associazioni ambientaliste Wwf e Legambiente, affiancate nell’occasione da Italia Nostra, hanno presentato un ricorso al Tar del Lazio contro la Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA) riguardante il progetto di costruzione di un rigassificatore Gnl a Trieste-Zaule, un impianto che dovrebbe entrare in funzione nel 2013 e che avrà la possibilità di trattare 8 miliardi di metri cubi di gas all’anno.
I rilievi che le associazioni ambientaliste intendono, tra l’altro, portare all’attenzione dei giudici amministrativi sono relativi “agli aspetti legati all’impatto sulla vita degli organismi marini (vedi Il Sole 24 Ore del 17 novembre 2009).
Ci chiediamo perché, per quanto riguarda il rigassificatore ipotizzato di fronte la cosata di Porto Recanati, finora abbiamo assistito al silenzio delle medesime associazioni ambientaliste, pur essendovi analoghi problemi da trattare. Il nostro Comitato ha informato le rappresentanze marchigiane di Legambiente, Wwf, Italia Nostra e Greenpeace, sollecitandole implicitamente ad esprimere il loro pensiero e la loro valutazione su un progetto che sconvolgerà una zona del mare Adriatico di particolare significato. Un fattore, questo, sottolineato proprio in questi giorni dall’assessore all’ambiente della Provincia di Ancona, Marcello Mariani che ha ricordato le vicende legate al mancato varo del Parco marino del Conero che, se istituito, avrebbe reso incompatibile la presenza dell’impianto pensato da Gaz de France.
Attendiamo che le associazioni ambientaliste delle Marche facciano sentire la loro voce su questa vicenda, che sta vedendo aumentare il numero di coloro che non sono disposti ad accettare a scatola chiusa un progetto dalle molte ombre.
Un atteggiamento inspiegabile, quello di Italia Nostra, Legambiente, Wwf e Greenpeace delle Marche, in un momento che potrebbe rivelarsi decisivo per l’intero territorio regionale e per il quale qualsiasi silenzio da parte di quanti invece non dovrebbero mancare di esprimersi, finisce per agevolare scelte sulle quali tornare indietro finirà per diventare impossibile.


COMITATO RigassificatoreNoGrazie
Il Presidente
Avv. Anna Maria Ragaini

www.rigassificatorenograzie.com



Torna ai contenuti | Torna al menu