www.rigassificatorenograzie.com


Vai ai contenuti

Clicca sull'immagine per scaricare la fiaba

Manifestazione durante la presentazione ufficiale della Bandiera Blu 2011

Comunicato stampa
26 del 05.04.2012

E’ semplicemente sconcertante, per non dire preoccupante, che il sindaco di Porto Recanati non sappia cosa avviene nel territorio del proprio Comune, quali iniziative vengono adottate a proposito dei problemi più attuali e rilevanti, qual è lo stato dei progetti che coinvolgono i propri cittadini.
Evidentemente la sua smania di visibilità è tale da farle perdere di vista la situazione reale della cittadina rivierasca.
A questo proposito
vogliamo ricordarle che il progetto di rigassificatore al largo della spiaggia di Scossici non è stato affatto abbandonato da Gaz de France, ma rimane tuttora in piedi. Di conseguenza il Comitato Rigassificatore No grazie è costantemente mobilitato, pronto ad adottare tempestivamente ogni iniziativa necessaria a contrastare la realizzazione della struttura, così come è sempre avvenuto e sta avvenendo per l’impianto di Falconara, come ad esempio alla vigilia dell’estate 2011, quando in occasione della consegna delle Bandiere Blu, il Comitato, insieme agli amici falconaresi, è intervenuto per denunciare i pericoli per l’ecosistema e il turismo locali, nel corso della cerimonia svolta proprio a Porto Recanati, presenti l’allora assessore regionale al turismo e lo stesso sindaco e consigliere provinciale, che però oggi fa finta di non ricordarlo.
Alla stessa maniera, in questi giorni, tutti i componenti del Comitato Rigassificatore No grazie stanno mettendo in piedi ulteriori iniziative, sia sul piano giudiziario che su quello dell’informazione e della sensibilizzazione dei cittadini e delle categorie produttive, in
un’ottica che sta già coinvolgendo istituzioni, enti pubblici, associazioni di tutto il medio e alto Adriatico.
Anche in questa fase, come in passato, il Comitato non intende prestarsi ad alcuna strumentalizzazione, né farsi portatore del tornaconto particolare di questo o quello schieramento politico, ma salvaguardare gli interessi della comunità che troppo spesso, come dimostrano le cronache di questi giorni, vengono accantonati da chi ha responsabilità pubbliche ad ogni livello.
Chi afferma il contrario lo fa mentendo e sapendo di mentire.
Come sempre vogliamo un confronto aperto, alla luce del sole, davanti alla gente e perciò
sfidiamo fin da ora il sindaco di Porto Recanati a un dibattito pubblico a proposito del progetto di rigassificatore della Gaz de France, affinché i cittadini vengano informati in maniera chiara, precisa e ufficiale sullo stato delle cose.
Intanto suggeriamo al medesimo sindaco di leggere la simpatica pubblicazione “Tritolone il Vomitone”, voluto, con i Comitati, anche da tutti i Comuni appartenenti al Consorzio Riviera del Conero e da Legambiente Marche, mediante il quale potrà ripescare dalla propria memoria, tanto per cominciare, qual è stato l’impegno dei comitati civici contro i due rigassificatori.
Il tempo dei sotterfugi e dei giochi di prestigio politici è passato.




COMITATO RigassificatoreNoGrazie
Il Presidente
Avv. Anna Maria Ragaini

www.rigassificatorenograzie.com

Delibera Regione MARCHE 08 Giugno 2010
Assemlea Legislativa
Approvazione Mozione contro il Rigassificatore di fronte la costa di Porto Recanati


Torna ai contenuti | Torna al menu