www.rigassificatorenograzie.com


Vai ai contenuti

Ancona

Chi è con Noi > Province

La mail ricevuta dalla provincia di Ancona

Da: Marcello Mariani
Inviato: lunedì 14 dicembre 2009 11.08
A: 'comitato@rigassificatorenograzie.com'
Oggetto: Assemblea Consigli Comunali del 14/12 ore 21:00
Priorità: Alta


Gentile Signora Ragaini,

sarò impossibilitato a partecipare all'interessante incontro da Lei comunicatomi, che coinvolge diversi Comuni della Provincia di Ancona, in quanto convocato al Ministero dello Sviluppo Economico sempre per questioni urgenti inerenti l'energia (la centrale EDISON da 870 Mw di Corinaldo).


Ciò nonostante, avendo espresso la mia opinione sull'argomento "rigassificatori", riportata da stampa locale e nazionale, e come pubblicamente esplicitato anche al Governatore Spacca, tengo a sottolineare la non condivisione circa la realizzabilità di ben due progetti di rigassificatori antistanti la costa della Provincia di Ancona, letteralmente raggiungibili a nuoto l'un l'altro. Considerando una supposta concentrazione nazionale di massimo 5/7 rigassificatori da allocarsi sugli oltre 4mila chilometri di costa italiana, pensarne addirittura due concentrati in una spanna di miglia marine, ritengo sia questione da dover attentamente ri-ponderare.


Sempre personalmente, riterrei utile una disamina delle tecnologie previste dai due impianti, da porre a raffronto e concorrenzialità l'un l'altra, per eventualmente individuare quella più sicura anche dal punto di vista ambientale e di massima sicurezza per le popolazioni costiere.


Ritengo anche che, qualora si addivenisse alla realizzazione di UN rigassificatore, la società proponente dovrebbe preliminarmente impegnarsi a collegare le commesse per la costruzione delle necessarie navi gasiere al territorio dove questo dovrà insistere, coniugando così gli interessi privati perseguiti dalle società proponenti a quelli collettivi, anche occupazionali, dell'intero comparto produttivo naval-meccanico della Provincia di Ancona.


Come ultima considerazione, ritengo che la recentissima entrata di EDF nel progetto del gasdotto South Stream che convoglierà metano Gazprom in Italia, dapprima col 10% che parrebbe dover lievitare al 20%, operazione da 20miliardi complessivi (per EDF, quindi, dai 2 ai 4 miliardi), potrebbe far venir meno l'interesse di Gaz de France alla realizzazione di una ulteriore infrastruttura di approvvigionamento di gas.


Sono certo che vorrà rendere edotta, stasera, la platea dei convenuti circa questo mio contributo.

Distinti saluti.

Marcello Mariani





Provincia di Ancona

Assessorato Social Housing
Ambiente ed Energie Rinnovabili
TPL / Mobilità sostenibile - Agenda 21 Locale
Parchi ed Aree Protette - Protezione Animali

l'Assessore

Via Menicucci, n. 1 - 60121 Ancona
tel.: 071/5894


Torna ai contenuti | Torna al menu